Questo sito utilizza cookies tecnici e sono inviati cookies di terze parti per gestire i login, la navigazione e altre funzioni. Cliccando 'Accetto' permetti l'uso dei cookie, cliccando 'Rifiuto' nessun cookies verrà installato, ma le funzionalità del sito saranno ridotte. Nell'informativa estesa puoi trovare ulteriori informazioni riguardo l'uso dei cookies di terze parti e la loro disabilitazione. Continuando nella navigazione accetti l'uso dei cookies.


Santa Faustina Kowalska“Giovanni Paolo II ha intuito che questo era il tempo della misericordia. All’inizio del suo pontificato ha scritto l’Enciclica Dives in misericordia. Nell’Anno Santo del 2000 ha canonizzato suor Faustina, istituendo anche la Festa della Divina Misericordia, nella seconda domenica di Pasqua. E nel 2002 ha inaugurato personalmente a Cracovia il Santuario di Gesù Misericordioso, affidando il mondo alla Divina Misericordia e auspicando che questo messaggio giungesse a tutti gli abitanti della terra e ne riempisse i cuori di speranza: «Bisogna accendere questa scintilla della grazia di Dio. Bisogna trasmettere al mondo questo fuoco della misericordia. Nella misericordia di Dio il mondo troverà la pace, e l’uomo la felicità!” (Dal messaggio del Santo Padre Francesco per la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù, 15 agosto 2015).

“Fatevi ispirare dalla preghiera di santa Faustina, umile apostola della Divina Misericordia nei nostri tempi…” (Dal messaggio del Santo Padre Francesco per la XXXI Giornata Mondiale della Gioventù, 15 agosto 2016)

Programma
Orario delle funzioni e della celebrazione eucaristica al Santuario San Giovanni Paolo II
Ore 17.30 inizio confessioni;
Ore 18:00 preghiera della coroncina;
18:30 s. messa (tutti i giorni)

Temi di predicazione

 

  • Mercoledì 28 settembre: “Il nome di Dio è il misericordioso”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Giuseppe Fazio - parroco della Parrocchia di S. Andrea Apostolo – Curinga.
  • Giovedì 29 settembre: “Gesù Misericordia del Padre (DM nn.1-3)”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Franco De Cicco – parroco della Parrocchia S. Giovanni Battista.
  • Venerdì 30 settembre: La Misericordia di Dio nel mistero Pasquale (DM n.7)”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Antonio Costantino – parroco della Parrocchia Maria SS. Del Soccorso – Serrastretta.
  • Sabato 01 ottobre: La misericordia di Dio nel cantico di Maria”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Domenico Cicione Strangis – parroco della Parrocchia Maria SS. delle Grazie – Sambiase.
  • Domenica 02 ottobre:Maria la Madre della misericordia (DM nn. 9-10)”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Franz Villca Rocha – parroco della Parrocchia S. Andrea Ap.– Vena di Maida.
  • Lunedì 03 ottobre: La Chiesa Custode e mediatrice delle fonti della misericordia”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Giuseppe Angotti – parroco della Parrocchia Santa Maria Goretti – Savutano, Lamezia Terme.
  • Martedì 04 ottobre: “La preghiera fonte di misericordia”;
    celebrazione eucaristica presieduta da Don Gianpiero Fiore – parroco della Parrocchia Santa Maria Maggiore – Acri (cs).
  • Mercoledì 05 ottobreFesta di santa Faustina Kowalska;
    presiede la celebrazione eucaristica Sua Ecc.za Mons. Luigi Renzo, Vescovo della Diocesi di Mileto-Vibo Valentia.

 

Attachments:
Download this file (locandina settenario.pdf)Locandina evento[Programma Settenario di predicazione]908 kB

Santuario San Giovanni Paolo II

La chiesa della frazione Cardolo di Faroleto Antico, della Diocesi di Lamezia Terme, inizialmente, dal giorno dell'apertura al culto, avvenuta il 1° marzo 2009, fu intitolata all’"Annunciazione del Signore". Ma il 31 gennaio 2014, all'approssimarsi della canonizzazione del Beato Giovanni Paolo II, i fedeli hanno chiesto al vescovo di riconsiderare tale titolo per poterlo cambiare e dedicare la Chiesa a Giovanni Paolo II, così come era l'intento iniziale del progetto della stessa e, soprattutto, a motivo anche della devozione oramai diffusa a seguito dei fatti di soprannaturale natura, noti anche al vescovo, consistenti in aiuti particolari avuti per intercessione del Beato. L'istanza è stata così accolta e con il rito di consacrazione del nuovo altare, la Chiesa di Cardolo è stata eretta a Santuario Diocesano con dedicazione a San Giovanni Paolo II il 27 aprile 2014. La celebrazione della dedicazione è stata presieduta dal vescovo, monsignor Luigi Cantafora, il quale ha sigillato tale storico avvenimento con la frase del "Gigante di Dio", Karol Wojtyla, “Alzatevi, andiamo!”, che “riassume anche la bellezza del suo pontificato e il dono della sua santità per la Chiesa intera”. Il nuovo Santuario - ha spiegato il vescovo - è per la Diocesi un punto di riferimento ed ha tutte le potenzialità pastorali per essere considerato un centro di spiritualità, un Santuario per approfondire e diffondere il messaggio di Giovanni Paolo II.

San Giovanni Paolo II

Santa Faustina Kowalska

Beato Michele Sopocko

S. Francesco e S. Giacinta